F… Una mostra fotografica di Edouard Arnold

Alle 19.30 Inaugurazione

dalle 21.30 Accompagnato da Antonio Pignatiello

F…
Fuori Fuoco: soFFiare il RESPIRO nel mondo

“Se le porte della percezione venissero abbattute ogni cosa apparirebbe all’uomo com’è, Infinita.” (Willam Blake)

Vedere l’intero mondo Fuori Fuoco Fin dalla nascita e scegliere di Fare il Fotografo può sembrare bizzarro. Come se la macchina FotograFica potesse correggere il diFetto rendendo nitida la realtà circostante, per osservarla meglio, per capirla più a Fondo cogliendone attimi significativi.
Miliardi di immagini ci violentano senza tregua a tal punto che gli altri sensi sono subordinati al dominio della vista, cosicchè la scelta di mostrare visioni sFocate sembra spiazzante, anacronistica, Fuori luogo…
…o Forse no…
…Forse il FotograFo vorrebbe costringere il nostro io (sempre vigile e pronto a deciFrare, codiFicare, catalogare e controllare ogni cosa) ad abbassare la guardia e uscire dal proprio arrogante isolamento, lasciando sprigionare sensazioni libere di Fluire al di Fuori di qualsiasi banale schema…
…Forse vorrebbe ricordarci che la vista non è l’unico punto di connessione con il mondo reale e che Favorirne la tirannia impedisce di percepire le inFinite sFumature in cui si espande la vita e di trasFormarle in altrettante emozioni…
…Forse vorrebbe suggerirci che il mondo è molto più di quello che noi riusciamo a vedere, che possiamo ascoltarlo, odorarlo, assaporarlo, toccarlo, come quando si Fa l’amore; nell’abbraccio dei corpi la vista perde il suo primato a Favore dell’udito, dell’olFatto, del gusto e del tatto. “Sentiamo” con ogni atomo la persona che amiamo, respiriamo con lei…
…respirare…
…immagini sFocate cancellano i contorni, Frantumano i conFini che ci separano dagli altri e dalle cose, aprendo uno spiraglio che illumina di nuova luce la nostra percezione della realtà nella quale siamo immersi, facendocene sentire parte come se respirassimo in armonia con tutto il resto. Miliardi di identità che soFFiano il proprio respiro nel corpo dell’esistenza…

Il Bisbigliatore

ALLE 21.30

CONTRORECORDS PRESENTA
ANTONIO PIGNATIELLO
nello speciale “Concerto Soffiato”

Antonio Pignatiello torna ad esibirsi dal vivo mentre sono in dirittura d’arrivo i lavori per il suo secondo album che uscirà in questo 2014.

Il 7 febbraio sarà un concerto speciale, un reading intimo dedicato alle parole soffiate e ai respiri sFocati…
“Basterà solo un minuscolo foro, e tutta questa energia insensata se ne fuggirà come quando si buca il tubo del gas e…fsss….fsss…., tutto finirà in un attimo, in una modestissima bolla, un residuo, un niente fatto di niente, come una scoreggia del tempo”.
Canzoni invernali che si spostano dalla terra dell’osso fino alla Francia, e si fermano per festeggiare alla vecchia maniera, prima di ripartire verso un altro Sud.

Antonio Pignatiello sarà accompagnato da Giuliano Valori al pianoforte.

— DICONO DI LUI —

“Un disco di alta levatura culturale che cela in modo neanche troppo misterioso il desiderio dell’autore di trattenere un ricordo che si scioglie in uno sguardo.”
(P. Rinaldis – Il Fatto Quotidiano)

“Pignatiello, un cantautore dalle radici musicali solide, e dalla vena creativa non banale. “Ricomincio Da Qui” è, dunque, un disco curato come se ne sentono ben pochi in questo periodo, e siamo certi che nel prossimo futuro si ritaglierà uno spazio di primo piano nella scena cantautorale italiana.”
(S. Esposito – BlogFoolk.com)

“In “Ricomincio da qui” troverete spunti tratti da Calvino, Pasolini, Pavese, Bukowski, Tabucchi, Fante, Tondelli, e sonorità dal vecchio sapore waitsiano miscelato con un pizzico di Tenco, Ciampi, Conte, De André e un retrogusto che ricorda qualcosa di Gershwin. Un ottimo primo album”.
(B. De Martino – Storia della musica)

“Dal cinema francese al terremoto dell’Irpinia, una sintesi coinvolgente di umori, stati d’animo velati da una dolce malinconia, concretizzatisi grazie anche al valore aggiunto di un pianista di indiscusso valore qual è Giuliano Valori e ad un grande jazzista italiano qual è Pasquale Innarella. Complimenti ad Antonio, una sorpresa nella sorpresa di essermi sorpreso a cantare l’amaro amore di “Ricomincio da qui”.
(G. Bianco – SALTinARIA)

Dario Curvino
Informazioni su

Entro nel mondo delle birre artigianali nel 2009, da allora non sono più uscito. Cercando sempre posti nuovi dove bere Birra (con la B maiuscola) mi rendo conto che non c'è una guida/lista aggiornata dedicata solo ed esclusivamente a posti dove bere birra artigianale, quindi decido di fare questo sito. Nella primavera 2011 frequento il corso di degustatore birra organizzato dall'ADB.

Pubblicato in