Sinister Noise

Sinister noiseBirra e musica, si sa, sono sempre andati di pari passo. Raramente, però, a della buona musica si abbina della buona birra; non è il caso del Sinister Noise, underground club sito in Via dei Magazzini Generali 4a (il parcheggio non è semplicissimo), a due passi dal celeberrimo Mastro Titta

Il posto

Diviso su due livelli, il piano terra (quello di ingresso) ospita la parte “pub” del locale. Questa è ampia e spaziosa, ed è un vero e proprio amarcord degli anni ’60, contornata ovunque di oggetti e immagini dell’epoca. L’enorme bancone ospita un impianto di otto spine (diviso in due parti, alle due estremità) e dietro ad esso un’ottima selezione di vini e whiskey.
Al piano inferiore, invece, si svolgono concerti di band nazionali e internazionali, dei più svariati generi musicali. A questo indirizzo è possibile trovare il programma completo e sempre aggiornato. A meno di rarissime eccezioni, l’ingresso è sempre gratuito.
Sinister noise vista sala superiore

Le birre

Anche qui cosi come in molti altri posti, le birre sono a rotazione. Il giorno della nostra visita abbiamo trovato le seguenti:

  • Menabrea Lager (Menabrea)
  • Menabrea Strong (Menabrea)
  • Caterpillar (Brewfist)
  • Spaceman (Brewfist)
  • Tipopils (Birrificio italiano)
  • Bibock (Birrificio Italiano)
  • Seta (Birrificio Rurale)
  • Terzo Miglio (Birrificio rurale)

Bisogna inoltre segnalare la presenza di moltissime etichette in bottiglia, di birrifici sia italiani che esteri.

Considerazioni finali

Il Sinister Noise rappresenta un connubio tra birra e musica raramente visto a Roma (mi viene in mente solo stazione birra a questi livelli). In più c’e’ da segnalare un’ottima iniziativa che ha preso il via da settembre, denominata “più bevi meno paghi”, che funziona così: il primo bicchiere di birra/vino costa 5 euro (6 il cocktail), il secondo 4 (5 il cocktail) ed il terzo 2 (idem per il cocktail), dalla quarta il prezzo è fisso a 3.50. Mai prima d’ora avevo visto prezzi così bassi in giro.

I nostri voti

Qualità birra
Varietà birra
Locale
Prezzi

Voto complessivo (non è una media)

Il giudizio dei nostri lettori

[Voti: 7    Media Voto: 3.7/5]

Info e costi
Via dei Magazzini Generali, 4b
Roma
00154
Telefono 3473310648

Dario Curvino
Informazioni su

Entro nel mondo delle birre artigianali nel 2009, da allora non sono più uscito. Cercando sempre posti nuovi dove bere Birra (con la B maiuscola) mi rendo conto che non c'è una guida/lista aggiornata dedicata solo ed esclusivamente a posti dove bere birra artigianale, quindi decido di fare questo sito. Nella primavera 2011 frequento il corso di degustatore birra organizzato dall'ADB.

Pubblicato in San Paolo / Ostiense / Garbatella / Monteverde, Sinister Noise Taggato con: , ,
3 comments on “Sinister Noise
  1. Marco Rossi ha detto:

    Allora partiamo dal presupposto che di birre artigianali non ce ne ha manco una , quindi non deve essere inserito in questo sito. Poi ma che cazzo mi rappresentano affettatrici e tostapane sui tavoli?!?! e la gente vogliamo parlare della gente? seduta sbragata per terra all ingresso manco fosse la caritas?!? il barista? ma che capelli ha?!?! è una persona presentabile in un luogo? non credo . Scontroso scontrosissimo . Non un sorriso , non una parola. E i concerti che ci sono nella sala sotto?!? ma cos’è un raduno EMO SUICIDA?!?
    un giudizio in una scaletta che va da SCHIFO – SCHIFO SCHIFO e SCHIFO SCHIFO SCHIFO ?
    Direi senz’altro SCHIFO SCHIFO SCHIFO.
    ADDIO.

    • Dario Curvino Dario Curvino ha detto:

      Questo commento mi pare tanto di una persona che scrive solo per far polemica (e lo si capisce già dai toni…).
      Ora, partendo dal presupposto che non metto piede nel locale da Dicembre, e quindi se nel mentre è cambiato il mondo non saprei dire, di birre artigianali quando sono passato io ce ne erano e anche tante. Nell’articolo ho scritto quelle attaccate alla spina, e a parte la menabrea (che è comunque una discreta birra), sono tutte birre artigianali. In più mi ricordo perfettamente che c’era una lavagna piena con elencate le birre disponibili in bottiglia.
      Di gente “seduta sbragata per terra all ingresso manco fosse la caritas” non ho visto nessuno, sarò stato fortunato io.
      Il barista (poi mi spieghi sta cosa dei capelli) che abbiamo incontrato quella sera si è dimostrato una persona molto disponibile e affabile.

      Ciò detto, a breve ripasserò per vedere se davvero non ci sono più birre artigianali, se così fosse non mancherò di rimuovere questo posto dal sito

  2. Diego Sansone Diego Sansone ha detto:

    ao…suono pure io…che per caso non ti hanno fatto suonare al sinister???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*